Discarica Vergine, Perrini (Direzione Italia): “E’ tempo di agire per rimuovere il pericolo”

Discarica italcave

“E’ scaduto il tempo degli incontri, delle analisi e delle discussioni. Ora è il tempo di agire”.

Sono le parole del consigliere regionale di Direzione Italia Renato Perrini in merito alla situazione che coinvolge la discarica “Vergine”.

“L’Arpa – scrive in una nota stampa – oggi, nella conferenza di servizi presso l’Assessorato alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, convocata dall’assessore Santorsola per parlare delle problematiche ambientali inerenti la discarica ‘Vergine’ (località Mennole e Palombara, Comune di Taranto) ha confermato la presenza di diossina e policlorobifenili (PCB), a seguito delle analisi dei pozzi spia che si trovano nelle vicinanze della discarica. In pratica, sebbene i dati forniti dall’Arpa non siano ancora ufficiali, sono state confermate le preoccupazioni che da mesi sollevavano cittadini e associazioni”.

“Resta solo una cosa da fare: intervenire e subito, per rimuovere il pericolo. Ora, seguendo le procedute di legge, la Provincia di Taranto dovrà convocare un tavolo tecnico per capire con certezza chi ha inquinato e successivamente emettere un’ordinanza nei confronti del gestore, un soggetto privato, per far ambientalizzare la discarica.  E sempre la legge ci dice che, qualora il privato decidesse di non ottemperare ai suoi obblighi, dovrà essere il Comune di Taranto ad intervenire”.

“Il problema sono i tempi, perché come spesso accade in questi casi, soprattutto quando si parla di ambiente e bonifica a Taranto, il rischio è che passino degli anni, anche in virtù di lungaggini burocratiche, prima di agire. Il nostro compito è di restare in pressing, affinché gli impegni assunti oggi in sede di conferenza di servizi vengano portati realmente a termine”.

Be the first to comment on "Discarica Vergine, Perrini (Direzione Italia): “E’ tempo di agire per rimuovere il pericolo”"

Tinggalkan komentar