Ilva, partono gli annunci – Per la copertura del parco minerali lavori affidati ad azienda “amica”

15 novembre 2013 14:43

PARCO MINERALITARANTO – L’Ilva Spa ha annunciato ieri  di aver assegnato l’incarico per la costruzione della copertura del  parco minerali situato all’interno dello stabilimento di Taranto: la  commessa è stata assegnata alla Cimolai S.p.A (ditta di Pordenone,  l’ennesima del Nord tanto per cambiare) tramite una procedura di gara  avviata dal commissario straordinario dell’Ilva Enrico Bondi. Annuncio  che stride con quanto avvenne lo scorso 20 settembre, quando il sub  commissario Edo Ronchi, incontrando negli uffici della direzione Ilva  i componenti della commissione Ambiente del Comune di Taranto, annunciò  che il progetto era stato scelto e che si sarebbe trattato di “coperture  ad arco”.

Il progetto definitivo, secondo quanto reso noto dall’Ilva  Spa, sarà consegnato entro dicembre come previsto nella “Proposta  di Piano degli esperti nominati dal MATTM”. In pratica, così come  già avvenuto nei casi dell’AFO 2 e dell’Acciaieria 1, si procede spediti  ignorando sia quanto scritto nel piano dagli esperti (che prevedevano  lavori non ancora effettuati e da ultimarsi nel 2014 sui due impianti)  sia il fatto che quel piano, a fronte delle diverse osservazioni presentate  da istituzioni e associazioni, deve essere ancora approvato da apposito  decreto da parte del ministro dell’Ambiente Andrea Orlando (che ieri  ha subito dichiarato come “l’avvio del percorso che porterà  alla copertura dei parchi minerali, una delle principali fonti di inquinamento  per l’aria di Taranto, conferma che il commissariamento dell’Ilva è  uno strumento efficace per risanare l’acciaieria e la città”). Sarà.

Ciò detto,  del progetto (scelto per Ronchi, da realizzare entro dicembre per Bondi)  ovviamente si sa poco o nulla. Date per assodate le dimensioni dell’area  interessata (700 metri di lunghezza e 260 metri di larghezza, per un’altezza  di circa 80 metri), nell’annuncio dell’Ilva di ieri non compare l’aggettivo  “totale” per quanto concerne l’eventuale copertura. Del resto, lo  stesso Ronchi lo scorso settembre parlò di coperture “ad arco”,  senza entrare nello specifico.

Di certo si sa che per la realizzazione  dell’opera “saranno  impiegate circa 33 mila tonnellate di acciaio, la maggior parte delle  quali sarà prodotta dalla stessa Ilva”: grazie  a ciò il costo totale dell’intervento non dovrebbe superare i 100 milioni  di euro. Cifra alquanto bassa rispetto alle previsioni avanzate da più  parti nei confronti di quello che tutti giudicano l’intervento più  importante e costoso di tutta l’AIA. Dunque, l’ordine di lavoro affidato  nel settembre del 2012 alla Paul Wurth con i relativi progetti già  terminati e sbandierati ai quattro venti dall’Ilva nella prima relazione  trimestrale sui lavori previsti dall’AIA dello scorso gennaio, esce  di scena. Così come è stato scartato anche il progetto presentato  dalla SEMAT, ditta di cui ci siamo già occupati in passato e “molto  conosciuta” all’interno del siderurgico. Stesso discorso per quello  avanzato dalla società Anmar.

Sempre secondo  la “Proposta di Piano degli esperti nominati dal MATTM”, i lavori  dureranno all’incirca 26 mesi ed avranno inizio una volta ricevute le  necessarie autorizzazioni amministrative che, nella Proposta di Piano,  si stimano avvenire in 60-90 giorni. E qui c’è l’altro grosso inghippo.  Perché queste previsioni sono state avanzate in base alla teoria sponsorizzata  dal sub commissario Ronchi, secondo cui questi interventi non dovranno  essere soggetti alla Valutazione d’Impatto Ambientale da parte del ministero  dell’Ambiente. Posizione che lo stesso ha già avanzato e sostenuto  durante le varie riunioni della Conferenza dei Servizi previste dal  SUAP (Sportello unico delle attività produttive) già chiamata ad esaminare  i progetti per la copertura dei tre parchi minerali piccoli e dell’area  di gestione dei rottami ferrosi (GRF). I parchi in questione sono quelli  omo-coke (miscela di minerali di ferro destinati alla sinterizzazione  e carbon coke) e agglomerato nord e sud (sinterizzato di minerali di  ferro per gli altiforni).

La superficie complessivamente coperta sarà  pari a 74.120 metri quadrati. I progetti per le coperture dei parchi  omo-coke e agglomerato nord e sud sono formate da strutture in legno  lamellare, con fondazioni in calcestruzzo armato, di forma e dimensioni  differenti in funzione delle macchine operatrici che lavorano all’interno  dei capannoni. Per il parco omo-coke sono previste strutture ad arco  mentre per i parchi dell’agglomerato si prevedono edifici tronco-piramidali  a pianta poligonale. Anche in questo caso si vuole bypassare la VIA,  perché secondo Bondi e Ronchi ciò comporterebbe un ulteriore allungo  dei tempi di esecuzione dei lavori: eventualità di per sé assolutamente  vera, ma nello stesso imprescindibile se si vuol mantenere un minimo  di serietà. Al Comune di Taranto spetterà rilasciare il nulla osta  edilizio per le varie opere.

A proposito di serietà: Cimolai è un gruppo considerato  tra i più avanzati nelle costruzioni metalliche, operante in Italia  e all’estero e specializzato nella costruzioni di edifici civili e industriali,  infrastrutture militari e infrastrutture per le industrie off-shore  e navali. Ma non si dice che è da sempre presente nel portafoglio clienti  dell’Ilva Spa. Lo scorso marzo, il presidente Luigi Cimolai, a fronte  delle difficoltà del siderurgico affermò: “Abbiamo avuto un po’ di problemi  con il blocco delle forniture, e ci siamo dovuti rivolgere ad altre  acciaierie”. Creato il danno, ecco il  modo per restituire il favore. Ammesso e non concesso che tutto questo  vedrà mai la luce.

 Gianmario  Leone (TarantoOggi, 15.11.2013)

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Altre News

  • Attualità News Dalla diossina alla canapa, oggi la semina. Fornaro: “E’ un giorno di festa”

    Dalla diossina alla canapa, oggi la semina. Fornaro: “E’ un giorno di festa”

    TARANTO – “Per noi è una giornata di festa, finalmente si ricomincia”. Vincenzo Fornaro non nasconde il suo entusiasmo mentre è in corso un evento dal grande valore simbolico: la semina della canapa su tre ettari di terreno. Protagonista di questa storia di riscatto è la masseria Carmine, reduce da anni dolorosi a causa dell’abbattimento di circa 600 capi di bestiame contaminati da pcb e diossine provenienti dall’Ilva. La semina è avvenuta sotto un cielo nuvoloso, che ha offerto anche qualche […]

    Read more →
  • Ambiente INTERVISTE News Una legge “piccola piccola” per Terra dei Fuochi (e Ilva) – Don Maurizio Patriciello a Taranto

    Una legge “piccola piccola” per Terra dei Fuochi (e Ilva) – Don Maurizio Patriciello a Taranto

    TARANTO – «Una legge piccola piccola». A mente fredda, Don Maurizio Patriciello, uomo-simbolo della lotta contro i veleni della Campania, parla così del provvedimento sull’Ilva e sulla Terra dei Fuochi approvato dal Parlamento il 5 febbraio scorso. Lo fa a Taranto, altra terra devastata dall’inquinamento selvaggio di aria, mare, suolo, falde, poco prima di partecipare ad un incontro organizzato all’interno della Concattedrale, nell’ambito della “XLIII Settimana della Fede”, sul tema “Chiamati a custodire la vita”. Presenti anche l’arcivescovo di Taranto Filippo […]

    Read more →
  • INTERVISTE News Comune di Taranto, ok a mozione su mitilicoltura – Palumbo: «Ora concretezza»

    Comune di Taranto, ok a mozione su mitilicoltura – Palumbo: «Ora concretezza»

    TARANTO – «Ora vogliamo concretezza da parte dell’Amministrazione Comunale in tema di concessioni demaniali, punti di sbarco e riduzione del prezzo del gasolio». E’ il commento di Emilio Palumbo, responsabile locale di Agci Pesca, al termine di una giornata che ha visto il Consiglio comunale approvare all’unanimità una mozione che impegna la Giunta e le Direzioni comunali competenti sui seguenti punti: 1) predisporre un intervento urgente ed indifferibile in modo da garantire la legittimità delle attività dei mitilicoltori in possesso […]

    Read more →
  • Ambiente Attualità News Marina Militare ed area ex Ip: ancora ritardi per la messa in sicurezza

    Marina Militare ed area ex Ip: ancora ritardi per la messa in sicurezza

    TARANTO – A che punto è l’iter per la messa in sicurezza dell’area ex Ip dell’Arsenale Militare all’interno del primo seno di mar Piccolo? E’ un quesito che ci poniamo periodicamente. Anche perché ci piace tornare su vicende spesso snobbate da altri, ma meritevoli della dovuta attenzione. L’ultimo nostro articolo sulla vicenda risale al 4 dicembre 2013, quando abbiamo dovuto registrare l’evidente ritardo con cui la Marina Militare ha consegnato alla Regione Puglia il progetto definitivo, documento che doveva essere […]

    Read more →
  • Ambiente Attualità News Marina Militare e mar Piccolo inquinato, dov’è la verità?

    Marina Militare e mar Piccolo inquinato, dov’è la verità?

    TARANTO – «Ciò che abbiamo garantito in conferenza di servizi procede a passo spedito. E non potrebbe essere diversamente». Sono le parole rassicuranti del capitano di vascello Fabrizio Gaeta, direttore del Genio Militare della Marina di Taranto, riportate oggi in un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno che si sofferma sul progetto di messa in sicurezza di un’area situata nel primo seno di mar Piccolo. Si tratta del sito “Ex area Ip” dell’Arsenale Militare, interessato da una pesante contaminazione (metalli, pcb, inquinanti […]

    Read more →
  • Ambiente EVENTI-MEDIA News “Generazione Ilva”, quando ci prepariamo al “dopo”?

    “Generazione Ilva”, quando ci prepariamo al “dopo”?

    E’ sugli errori del passato e sulla precarietà del presente che si concentra il dibattito. Quando arriva il momento di confrontarsi sul “dopo Ilva”, però, le lingue si inceppano, i pensieri rallentano, gli sguardi si estraniano. E’ un fenomeno consueto a Taranto. E si materializza anche durante la presentazione del libro “Generazione Ilva” di Tonio Attino, tenuta nell’aula magna del Pacinotti alla presenza dell’autore, del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Fulvio Colucci e del vignettista Nico Pillinini. Sullo sfondo affiora […]

    Read more →
  • Attualità News Diossina nelle donne tarantine, polemica sui dati

    Diossina nelle donne tarantine, polemica sui dati

    TARANTO – Sono dati da prendere con le pinze quelli divulgati ieri nell’auditorium del padiglione Vinci dell’ospedale Santissima Annunziata. Il rischio è quello di cedere ad un inappropriato ottimismo. E’ stata la dottoressa Elena De Felip, ricercatrice dell’Istituto Superiore di Sanità, a presentare i risultati del progetto “WomenBioPop”, uno studio di biomonitoraggio umano teso a valutare l’esposizione agli inquinanti ambientali organici persistenti (come diossine, pcb e pesticidi) delle donne in età riproduttiva. Con lei anche il dottor Michele Conversano, responsabile del dipartimento […]

    Read more →
  • Attualità News Salute Ilva, migliaia in strada al grido di “Taranto libera” – Le immagini

    Ilva, migliaia in strada al grido di “Taranto libera” – Le immagini

    TARANTO – Una grande manifestazione composta da tanti piccoli frammenti. Migliaia di cittadini hanno accolto l’invito del “Comitato 15 dicembre” radunandosi in piazza Sicilia per poi attraversare la città al grido di “Taranto libera”. Ognuno con la sua storia e  il suo carico di sofferenze, con uno o più lutti da elaborare.  E’ il dolore a dare fiato alla protesta, a pretendere giustizia, a invocare speranza. Un dolore profondo, soffocato in anni di disperato silenzio, manifestatosi in un incontenibile bisogno di […]

    Read more →
  • Ambiente Attualità News L’Ilva e le penne sporche, è arrivato il momento di fare pulizia?

    L’Ilva e le penne sporche, è arrivato il momento di fare pulizia?

    “Ora che l’inchiesta è conclusa e la documentazione è divenuta pubblica, l’Ordine potrà  entrare in possesso delle carte necessarie a valutare l’eventuale avvio di procedimenti disciplinari”. Lo scrive il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Puglia, Paola Laforgia, annunciando la convocazione per venerdì prossimo (30 novembre) di una riunione straordinaria del Consiglio in relazione all’inchiesta sull’Ilva di Taranto. Al centro dell’attenzione ci saranno le ipotesi di coinvolgimento di alcuni giornalisti in un sistema creato dall’azienda per addomesticare le notizie sulle attività  inquinanti […]

    Read more →
  • Ambiente News Fai emergere la tua civiltà – Taranto ti appartiene, mantienila pulita

    Fai emergere la tua civiltà – Taranto ti appartiene, mantienila pulita

    Il protagonista di questa “ipotetica” campagna di sensibilizzazione è un giovane e simpatico Taras che, sul dorso di un delfino, emerge dal mare arpionando una bottiglia di plastica, un giornale e alcune cartacce. L’headline “Fai emergere la tua civiltà” è un invito rivolto ad ogni tarantino (soprattutto quello più pigro e indifferente) a far emergere il proprio senso civico, una risorsa che potenzialmente possiede ma non sfrutta come dovrebbe, a scapito dell’intera comunità. Il pay-off “Taranto ti appartiene, mantienila pulita” fa […]

    Read more →
  • Attualità INTERVISTE News Ilva, per i cittadini liberi e pensanti è tutta colpa di Riva e dello Stato

    Ilva, per i cittadini liberi e pensanti è tutta colpa di Riva e dello Stato

    TARANTO – «Ai capireparto e ai tecnici che manifestavano davanti alla direzione abbiamo fatto una semplice domanda: contro chi protestate? Non abbiamo ricevuto alcuna riposta».  Cataldo Ranieri, portavoce del comitato “Cittadini e lavoratori liberi e pensanti” (il cui simbolo è un arrembante apecar), commenta così l’incontro avuto ieri mattina con i dipendenti Ilva che avevano dato vita ad un’assemblea spontanea in attesa delle decisioni del gip Patrizia Todisco sul piano di risanamento presentato dall’azienda e sulla minima produzione. Da Ranieri […]

    Read more →
  • Attualità News Salute L’auto blu di Clini e le strade (di Taranto) mai battute

    L’auto blu di Clini e le strade (di Taranto) mai battute

    Venerdì 14 settembre. Per Taranto sarebbe un giorno come tanti se non fosse per quell’auto blu che attraversa la città, diretta verso la Prefettura. E’ quella la sede degli incontri istituzionali, dove si parla del  futuro degli “altri”. In questo caso, gli “altri” sono innanzitutto gli abitanti del quartiere Tamburi (quello a ridosso delle ciminiere Ilva), catapultati all’improvviso sulle pagine dei giornali nazionali e stranieri. Gli “altri” sono anche gli operai dello stabilimento, in ansia per le loro prospettive occupazionali, […]

    Read more →
  • Attualità News Salute Mortalità a Taranto, ecco i dati che il ministro della Salute non dà (video)

    Mortalità a Taranto, ecco i dati che il ministro della Salute non dà (video)

    TARANTO – «Ci sono dati di notevole importanza che il ministro della Salute Renato Balduzzi tiene ancora nel cassetto». E’ quanto denunciato oggi dal presidente dei Verdi Angelo Bonelli e dal portavoce di Taranto Respira Alessandro Marescotti. Si tratta dei dati raccolti nella seconda fase dello studio Sentieri, coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, relativo al periodo 2003-2008 (mancano i dati relativi al 2004 e al 2005). Il ministro Balduzzi ha sostenuto fino a ieri che queste informazioni sono ancora in […]

    Read more →
  • INTERVISTE News Olio extravergine made in Ilva, ecco i retroscena. Intervista a Vincenzo Fornaro

    Olio extravergine made in Ilva, ecco i retroscena. Intervista a Vincenzo Fornaro

    TARANTO -L’Ilva, il più grande siderurgico d’Europa, non ha prodotto solo acciaio (e veleni), ma anche olio extravergine di oliva. Ciò che a qualcuno potrebbe suonare come una battuta corrisponde a verità. La notizia è stata riportata in un articolo della collega Fabiana Di Cuia, pubblicato su InchiostroVerde lo scorso 27 agosto. Ed ironia della sorte, un’ulteriore conferma arriva da Vincenzo Fornaro, uno degli allevatori che ha dovuto assistere all’abbattimento dei suoi capi di bestiame  a causa della contaminazione da diossina […]

    Read more →
  • INTERVISTE News Caso Ilva, Inchiostro Verde su RadioRadicale.it

    Caso Ilva, Inchiostro Verde su RadioRadicale.it

    Intervista di Maurizio Bolognetti (Radio Radicale). http://www.radioradicale.it/scheda/359141/caso-ilva-intervista-ad-alessandra-congedo

    Read more →
  • Attualità Comunicati Polveri sottili, non c’è tregua per il quartiere Tamburi

    Polveri sottili, non c’è tregua per il quartiere Tamburi

    TARANTO – Ancora giorni di fuoco sul fronte delle polveri sottili, inesorabili  killer che incombono soprattutto sul quartiere Tamburi. Così, mentre fior di  ministri e rappresentanti politici si sgolano per negare l’evidenza (l’emergenza ambientale e sanitaria tarantina ancora attuale), le due centraline dei Tamburi – via Machiavelli e via Archimede – hanno registrato una nuova impennata dei valori di PM10 per ben quattro giorni di seguito: tra il 7 e il 10 agosto superando per l’ennesima volta  il valore limite […]

    Read more →
  • INTERVISTE News Ilva, Michele Riondino: “I tarantini sono sempre stati merce di scambio”

    Ilva, Michele Riondino: “I tarantini sono sempre stati merce di scambio”

    TARANTO – «Avrebbero dovuto produrre benessere e non solo acciaio. In realtà, a Taranto si è prodotto soprattutto disagio alimentando anche una certa paura: il famoso ricatto occupazionale. Si vive in una situazione agghiacciante: non posso dire che sto male, altrimenti qualcuno mi dice che potrei stare peggio. Non è così che dovrebbe funzionare, non è così che funziona nel mondo».  Anche una serata apparentemente leggera, come quella organizzata ieri allo Yachting Club di San Vito può diventare un’occasione per […]

    Read more →
  • News Salute I nostri auguri…

    I nostri auguri…

    Stare dalla parte della salute e dell’ambiente. Una regola semplice, da vivere come pratica quotidiana, distante anni luce dall’opportunismo di chi antepone l’interesse personale (o aziendale) a quello dell’intera comunità. I paladini dell’ambiente che agiscono “ad intermittenza”, quando non riescono ad ottenere ciò che vogliono, sono deleteri quanto gli inquinatori. Mistificano, deformano, adattano la realtà alle loro esigenze. Che siano politiche o economiche (o entrambe le cose) poco importa. I cittadini più attenti e informati, però, sapranno distinguere tra chi ha sempre […]

    Read more →
  • Ambiente News Inchiostroverde.it: da blog a testata giornalistica

    Inchiostroverde.it: da blog a testata giornalistica

    11.178 Visite 22.460 Visualizzazioni di pagina Sono questi i numeri di Inchiostroverde.it in pochi mesi di attività. Numeri che ci spingono a guardare avanti con rinnovata fiducia, non più come semplice blog ma come testata giornalistica iscritta al n. 10/2011 del Registro Giornali e Periodici del Tribunale di Taranto. Grazie a tutti voi per aver dato forza a questa avventura!

    Read more →
  • Attualità News Ilva, rubano 45 quintali di ferro: tre arresti

    Ilva, rubano 45 quintali di ferro: tre arresti

    TARANTO - Tre uomini sono stati arrestati e posti ai domiciliari dalla Polizia dopo essere stati sorpresi in possesso di materiale di carpenteria, circa 45 quintali di ferro, rubato poco prima all’interno dello stabilimento Ilva di Taranto. Si tratta di Bruno, Giovanni e Giuseppe Lupoli, 55, 53 e 35 anni. Gli agenti, durante un giro di perlustrazione nella zona industriale, sulla strada che conduce a Statte, hanno notato uscire da un cancello secondario perimetrale dello stabilimento siderurgico un autocarro, vistosamente sovraccarico, […]

    Read more →
  • Attualità News Turismo, 1 italiano su 3 programma viaggio eco-friendly

    Turismo, 1 italiano su 3 programma viaggio eco-friendly

    ROMA – Un italiano su tre programma un viaggio eco-friendly. E’ quanto risulta da un sondaggio di TripAdvisor in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, il giorno in cui si celebra la salvaguardia ambientale del pianeta. Secondo quanto emerge dall’indagine il 60% degli intervistati dichiara di preferire scelte di viaggio che permettano di ridurre il proprio impatto ambientale e ben il 64% del campione si sforza di comprendere l’impatto dei propri piani di viaggio sull’ambiente. Nonostante le intenzioni siano sicuramente […]

    Read more →
  • Attualità News Ambiente, la bicicletta genera nuova economia

    Ambiente, la bicicletta genera nuova economia

    ROMA – Se le grandi città europee andassero in bici come fa Copenaghen il settore delle due ruote, ogni anno, potrebbe creare 76mila nuovi posti di lavoro ogni anno e questa mobilità nuova salverebbe la vita almeno a 10mila persone grazie a all’aumento dell’attività fisica e alla diminuzione degli incidenti stradali, del rumore e dello smog. Sono queste le conclusioni a cui è giunta una ricerca realizzata dall’Unece, la Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite. “Trasporti, salute e ambiente […]

    Read more →
  • Attualità News Europee, Bonelli (Verdi): “Napolitano con noi, esclusione inaccettabile”

    Europee, Bonelli (Verdi): “Napolitano con noi, esclusione inaccettabile”

    ROMA - “Al di la’ del dato politico dell’assenza dei Verdi, qui c’e’ un aspetto formale su cui il Ministero dell’Interno si sta assumendo una responsabilita’ enorme dal punto di vista democratico e noi andremo fino in fondo: e’ assolutamente inaccettabile”. A dichiararlo Angelo Bonelli presidente dei Verdi, questa mattina dai microfoni di Radio Citta’ Futura, in merito alla questione dell’esenzione dalle firme che ha escluso i Verdi dalle prossime elezioni europee. “La volonta’ di escluderci e’ stata espressa ed e’ […]

    Read more →
  • Attualità News La Cementir guarda ad Oriente

    La Cementir guarda ad Oriente

    TARANTO - Il gruppo Cementir “ha i conti a posto e prevede di portare il debito a zero nel 2016”. Con queste premesse, ha detto il presidente Francesco Caltagirone Jr nel corso dell’assemblea che ha approvato ieri i conti del 2013, il gruppo è in condizione “di valutare delle opportunità”. Che non riguardano certamente l’Italia e lo stabilimento di Taranto. “Se per problematiche antitrust”, il colosso mondiale del cemento che nascerebbe dalla fusione tra Holcim e Lafarge “dovesse cedere delle attività, […]

    Read more →
  • Comunicati News Ilva: “Rispettate tutte le procedure su salute e sicurezza dei lavoratori e della comunità”

    Ilva: “Rispettate tutte le procedure su salute e sicurezza dei lavoratori e della comunità”

    Riceviamo e pubblichiamo. TARANTO - ILVA, con riferimento alla vicenda riguardante i lavoratori dell’Officina di Carpenteria, comunica di porre in essere tutti gli obblighi in materia di salute e sicurezza sul lavoro attraverso indagini e monitoraggi, sia propri sia effettuati attraverso enti terzi. Inoltre, dai risultati fin qui noti dei monitoraggi ambientali effettuati sia da Arpa Puglia per conto di Spesal che dalla stessa ILVA SpA – entrambi aventi la finalità di indagare su eventuali situazioni di pericolo per la salute […]

    Read more →
  • Attualità News Porto, proteste per ipotizzata soppressione Autorità portuale

    Porto, proteste per ipotizzata soppressione Autorità portuale

    TARANTO - Scattano le proteste a Taranto per l’ipotizzata soppressione dell’Autorità portuale. La soppressione avverrebbe nell’ambito della riforma della legge n. 84 del 1994 sulla portualità annunciata dal ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi. In Puglia tale ipotesi dovrebbe portare alla fusione delle attuali Autorità portuali (Bari, Brindisi e Taranto) in una unica sede a Bari e, conseguentemente, la soppressione dell’Autorità Portuale di Taranto. Da più parti si ritiene contradditoria questa scelta, qualora fosse attuata, rispetto ai diversi progetti […]

    Read more →
  • Attualità Comunicati News Ilva, Cgil e Fiom si costituiranno parte civile nel processo

    Ilva, Cgil e Fiom si costituiranno parte civile nel processo

    Riceviamo e pubblichiamo. TARANTO – “Sono tantissimi i casi che come FIOM con l’avvocato Massimiliano Del Vecchio abbiamo condotto nelle aule del Tribunale con diagnosi mediche o perizie epidemiologiche che certificavano quanto le lavorazioni all’interno del siderurgico avessero pesato su carcinomi o mesoteliomi di centinaia di operai dell’ILVA. Sono cause che abbiamo mosso contro l’azienda anche dieci, dodici e in alcuni casi vent’anni anni fa. Percorsi giuridici che dimostrano che come FIOM, anche quando i riflettori non guardavano a Taranto […]

    Read more →
  • Attualità News Rifiuti, scoperta una discarica abusiva nelle campagne di Faggiano

    Rifiuti, scoperta una discarica abusiva nelle campagne di Faggiano

    TARANTO - I militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Taranto hanno scoperto nelle campagne di Faggiano una discarica abusiva in una zona circondata da una distesa di ulivi e di vigneti. Si tratta di una vasta area recintata – di 5300 metri quadrati – colma di rifiuti speciali di varia natura – pericolosi e non -, tra i quali materiali di risulta edile, scarti di potatura, elementi di arredo e barattoli di vernice e diluenti, oltre che […]

    Read more →
  • Attualità News Rifiuti, filiera riciclo si conferma comparto importante per economia

    Rifiuti, filiera riciclo si conferma comparto importante per economia

    ROMA -  Anche nel 2013 il Sistema Conai si è confermato un attore fondamentale sia nella salvaguardia dell’ambiente sia di un’intera filiera industriale che va dalla raccolta al trattamento e alla valorizzazione dei rifiuti di imballaggio, come emerso dalla Relazione sulla gestione e dal bilancio di Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi. E questo nonostante la crisi economica che ha pesato in maniera significativa sul comparto. Secondo i dati preliminari del 2013, l’immesso al consumo, che risente fortemente delle dinamiche economiche e […]

    Read more →