Emergenza incendi al Sud, De Lorenzis (M5S): “Governo irresponsabile”

0
213

Sulla drammatica situazione degli incendi che stanno colpendo gran parte del sud Italia interviene il deputato pugliese Diego De Lorenzis, componente del M5S in Commissione Trasporti alla Camera. Secondo quanto comunicato dalla Protezione civile regionale della Puglia nella giornata del 12 luglio si sono sviluppati incendi su tutto il territorio regionale, anche causa dello stato di siccità che concorre al rapido sviluppo dei roghi. Su tutta la regione vi sono stati in totale 36 incendi.

“Non si placa la devastante catena di incendi che sta bruciando il nostro Paese nonostante il lavoro prezioso dei vigili del fuoco, della Protezione Civile e delle forze dell’ordine che continua pur nella scarsità di mezzi e di risorse cui ci ha ridotti questo Governo” – dichiara il deputato – “perchè non può certo parlarsi solo di incidenti e conseguenze della stagione estiva se non si è capaci di gestire il fenomeno e di proteggere il nostro Paese”.

“Questo Governo pensa a regalare miliardi alle banche mentre pur di risparmiare una misera manciata di milioni ha smembrato il Corpo Forestale tra carabinieri e vigili del fuoco, facendo sparire mezzi e creando caos nel riparto delle competenze e disattivando il coordinamento necessario per l’intervento sugli incendi boschivi” – continua De Lorenzis – “e ora sono anche queste le inaccettabili conseguenze della riforma Madia che, come abbiamo denunciato fin dall’inizio, offende i principi costituzionali e democratici del nostro Paese fino ad esser stata bocciata più volte dalla stessa Corte costituzionale, e che oggi a causa delle sue scellerate disposizioni ha lasciato a terra ben 28 dei 32 elicotteri che si potrebbero utilizzare per proteggere i territori e le popolazioni colpite”.

“Bruciano la Campania, la Sicilia, la Puglia, la Calabria ma l’estate è ancora lunga e c’è bisogno di risposte immediate” – conclude De Lorenzis – “le priorità di un Governo serio dovrebbero essere la prevenzione e la tutela del territorio e delle popolazioni, la messa a disposizione di mezzi sufficienti e il necessario soccorso alle popolazioni cui deve esser garantita subito sicurezza”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO