Bandiera verde 2017: a Ginosa e Lizzano spiagge a misura di bambino

0
1011

Torri, fossati e  castelli di sabbia lungo la riva. Se la  spiaggia è ‘bimbo friendly’, si può! Quest’anno la provincia di Taranto vede premiate  con  la Bandiera Verde,  l’ambito  riconoscimento assegnato alle spiagge italiane che rispondono  ai criteri individuati dall’Associazione pediatri Italiani, le  marine di Ginosa e di Lizzano. Spiagge con l’acqua bassa per un lungo tratto, acque pulite, sabbia, e soprattutto tanti servizi a misura di bambino: è questa la spiaggia preferita dalle famiglie con figli al seguito, soprattutto quando si tratta di bimbi.

“In Puglia sono 15 le bandiere assegnate: la new entry  Marina di Ginosa – già Bandiera Blu-,   e  Marina di Lizzano, riconfermata per il secondo anno di seguito e  dove già da qualche anno gli operatori della zona – sottolinea il presidente del SIB/Confcommercio provinciale, Vincenzo Leo– nei lidi hanno intrapreso un percorso di particolare attenzione alle famiglie con bimbi. Un riconoscimento che  gratifica particolarmente i titolari degli stabilimenti balneari della zona, perché quest’anno i criteri di valutazione hanno valorizzato non solo la qualità del  mare, ma anche la offerta di servizi; i nostri operatori erano infatti consapevoli di possedere i requisiti per rientrare nuovamente  nella rosa delle marine che il 3 giugno saranno insignite a Montesilvano e che, in qualità di presidente del SIB Taranto (il sindacato che associa la maggior parte degli stabilimenti balneari della provincia), avrò il piacere di accompagnare in delegazione accanto ai due sindaci di Ginosa e Lizzano.

Il nostro obiettivo è ora guadagnare altre Bandiere Blu, anche se siamo consapevoli che pur potendo puntare su un mare che è tra i più belli e trasparenti del litorale jonico- salentino, vi sono altri elementi di valutazione che incidono sui criteri di valutazione, e che attengono i servizi e il coinvolgimento degli enti pubblici (depuratori, viabilità, collegamenti, etc.). Auspichiamo che attraverso nuove e puntuali politiche di gestione del turismo a livello regionale e provinciale    queste criticità possano essere superate e che anche il  versante della provincia orientale possa valorizzare a pieno la sua risorsa mare.”

Il mare  rappresenta una risorsa primaria per il turismo provinciale su entrambi i due versanti, ed è evidente che l’offerta balneare punti ad un livello qualitativo alto,  è importante che l’impegno degli operatori venga supportato da adeguate politiche pubbliche: dai piani delle coste, alla problematica dei depuratori, alla questione dell’erosione costiera. Per la assegnazione della  Bandiera Verde 2017 sono stati coinvolti 100 pediatri,  l’elenco delle  134 località italiane promosse è stato sottoposto a due campioni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO