Autismo in Puglia, Emiliano: “Tutti i Centri territoriali attivi entro il 10 maggio”

0
478
“All’inizio del mio mandato una delle prime azioni fatte è stata la convocazione del Tavolo regionale sull’autismo. In quella occasione ho incontrato tanti genitori di ragazzi autistici e da amministratore pubblico ho ritenuto che non era più tollerabile assistere a tanta difficoltà e differenza nell’accesso ai servizi e alle terapie per il superamento del disturbo dell’autismo. Abbiamo dunque lavorato insieme alle associazioni, il Tavolo si è riunito più volte e ora, in occasione della giornata mondiale dell’autismo, il 2 aprile, mi fa enorme piacere ricordare a tutti i pugliesi che entro il 10 maggio saranno aperti e funzionanti, uno per ciascuna ASL, i CAT, i centri autismo territoriali. Un presidio fondamentale per il territorio previsto dal Regolamento regionale (Rete assistenziale territoriale sanitaria e sociosanitaria per i Disturbi dello Spettro autistico. Definizione del fabbisogno e dei requisiti organizzativi, tecnologici e strutturali) nell’ottica dell’intervento integrato con l’ospedale, con la scuola e con la rete dei servizi pediatrici. Stiamo quindi raggiungendo risultati importanti ma è necessario che il tavolo tecnico operi in maniera permanente per garantire il più possibile all’utenza livelli uniformi di assistenza su tutto il territorio regionale”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano nell’annunciare, in occasione della Giornata mondiale dell’autismo (domenica 2 aprile), le date di avvio dei Centri autismo territoriali delle ASL pugliesi.  In particolare domani mattina, alle ore 11.00, sarà inaugurato il Cat della Asl di Brindisi con la partecipazione del direttore del Dipartimento Politiche della salute e del benessere sociale della Regione Puglia, Giancarlo Ruscitti, e il direttore generale della Asl Brindisi Giuseppe Pasqualone.

Queste invece le date di apertura dei Centri autismo territoriali delle altre Asl pugliesi:
Asl Lecce – dal 10 aprile
Asl Bari – già attivo dal 28 marzo
Asl Taranto –  attivo dal 24 aprile
Asl Bt – già attivo
Asl Foggia – attivo entro il 10 maggio

Brevi note sulla inaugurazione del Cat Asl Brindisi

Alle ore 11.00 di sabato 1 aprile sarà inaugurato il Centro Autismo Territoriale (CAT) della ASL BR, afferente al Dipartimento di Salute di Mentale e attivato presso l’ex Ospedale di Summa a Brindisi nel Padiglione centrale al 2° piano. Il Centro Autismo Territoriale nasce da un progetto sperimentale avviato dalla ASL BR con provvedimento di novembre 2015, che ne definiva l’organizzazione operativa.

Il Centro Autismo della ASL BR garantirà interventi clinici nella minore età nelle aree di neuropsichiatria infantile, psicologia dell’infanzia e dell’adolescenza, logopedia, psicomotricità, nonché interventi riabilitativi e a sostegno della integrazione scolastica e socio pedagogici. Nel CAT opererà altresì una equipe multiprofessionale che si occuperà dei programmi di interventi e riabilitazione dell’autismo nella età adulta.

Il Centro opererà in rete con altri Servizi territoriali e soprattutto in contiguità con il Servizio territoriale dell’infanzia e della adolescenza (NIAT). La complessità dei disturbi dello spettro autistico comporta necessariamente un lavoro multidimensionale e multiprofessionale, sia per la diagnosi che per la presa in carico. Da un’attività di rilievo epidemiologico sul territorio della ASL BR risultano affetti da disturbi dello spettro autistico circa 250 minori. L’attività sarà assicurata per almeno 38 ore settimanali e per almeno 5 giorni alla settimana.

All’interno del CAT sarà garantito un ruolo attivo alle associazioni, ai volontari, ai familiari allo scopo di condividere percorsi di integrazione, protocolli di trattamento, nonché interventi di prevenzione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO