Lineablu (Rai Uno), Donatella Bianchi: “Il servizio sulle Isole Cheradi sarà recuperato presto”

0
24411

TARANTO – La puntata di Lineablu, andata in onda ieri su Rai Uno dalle ore 14, avrebbe dovuto parlare anche delle Isole Cheradi, piccoli paradisi che rendono ancora più interessante il mar Grande di Taranto. Ma così non è stato. Partendo da Ischia, la conduttrice Donatella Bianchi ha proposto un viaggio tra le piccole isole italiane ma la parte dedicata alle isole tarantine non è stata più trasmessa nonostante fosse stata annunciata dal sito ufficiale del programma (leggi qui: http://www.lineablu.rai.it/dl/portali/site/news/ContentItem-e7120567-e237-4196-a31e-ab822c215dd4.html). Sollecitata su Twitter da noi e da altri colleghi, la conduttrice del programma si è scusata per l’accaduto confermando che le Isole Cheradi erano previste ma non sono andate in onda.

donatella bianchi

 

 

 

DONATELLA BIANCHI: «SONO MOLTO LEGATA ALLE CHERADI. PROMETTO DI RECUPERARLE PRESTO»

Nella serata di ieri, la Bianchi ci ha spiegato il motivo di questo cambio di programma: «Purtroppo siamo stati costretti, per motivi di spazio, a rimandare le Cheradi ad una prossima puntata. Il sito non e’ stato aggiornato dal montaggio. Mi spiace moltissimo. Le Cheradi hanno bisogno della massima attenzione e divulgazione ed io sono molto legata a quelle isole, Sono profondamente dispiaciuta dell’accaduto – ha aggiunto la conduttrice dimostrando grande professionalità e correttezza – non sempre riusciamo a seguire tutti i processi in redazioni complesse come la nostra e qualcosa sfugge. Me ne scuso ancora, con i vostri lettori e prometto di recuperare presto».

LE ISOLE DI SAN PIETRO E SAN PAOLO

Le Isole Cheradi distano da Taranto (castello Aragonese) circa sei chilometri e delimitano, assieme a scogliere artificiali, il Mar Grande. L’Isola di San Pietro è la più grande delle due, con una superficie di 117 ettari ed è caratterizzata da tre punte, una protesa verso il Nord (Punta Lo Scanno), una verso Ovest (Punta La Forca) ed una verso Est (Punta Il Posto).

La lunghezza dell’isola tra punta La Forca e punta Il Posto è di due chilometri e l’altezza sul mare è di 10 metri su punta La Forca. Nel tratto intermedio tra le due isole vi è una diga di circa un chilometro e tra l’isola di San Pietro (punta Lo Scanno) esiste una scogliera di circa 5 chilometri con due aperture dette (Passo lo Scanno e Passo Rondinella o del Diavolo).

L’Isola di San Paolo è molto più piccola, con una superficie di solo 5 ettari. Sulla riva Nord si apre un porticciolo banchinato con un accesso di 15-30 metri. Tra l’Isola di San Paolo e Capo San Vito vi è l’entrata nella rada di Taranto larga circa 1500 metri. Le isole Cheradi non sono vecchie quanto la Puglia che si è formata circa 100 milioni di anni fa; la loro formazione è più recente: circa 125.000 anni fa.

Fonte: Fondazione Michelagnoli (leggi qui)

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO