Taranto: ecco cosa rimane della Spartan Race nella zona di Parco Cimino

TARANTO – Una vera e propria discarica a cielo aperto. Ecco come si presentava questa mattina Parco Cimino ai tanti cittadini che lo frequentano per svolgere attività fisica o per concedersi semplicemente una piacevole passeggiata. Nelle immagini raccolte da una nostra lettrice si può osservare chiaramente quanto è rimasto della Spartan Race svoltasi sabato scorso proprio nella zona di Parco Cimino. E’ possibile che nessuno – tra coloro che ne hanno competenza – abbia provveduto  a garantire pulizia e decoro nelle ore successive alla nota gara? E’ normale imbattersi in questa indecenza? A voi le dovute riflessioni.

About the Author

Alessandra Congedo
Direttore responsabile - Laureata in Scienze della Comunicazione all'Università del Salento con una tesi di laurea dal titolo “Effetti della comunicazione deterministica nella dicotomia industria/ambiente”, incentrata sulla questione ambientale tarantina. Ha collaborato con il TarantOggi, Voce del Popolo, Nota Bene, Radio Cittadella (SegnoUrbano On Air), Corriere del Mezzogiorno, Manifesto. Cura l’ufficio stampa del WWF Taranto per il progetto “Ecomuseo del mar Piccolo”. Il 21 novembre 2013 è stata premiata nella categoria “Giornalismo” nell’ambito della Rassegna Azzurro Salentino. Ha partecipato a "Fumo negli occhi", documentario sull'Ilva e sull'inchiesta "Ambiente Svenduto".