Ilva, l’Osservatorio Permanente chiede chiarimenti su lavori copertura parchi minerali

copertura parchi ilvaLa copertura nel progetto di Cimolai

Nel corso della riunione dell’Osservatorio Ilva di giovedì 8 marzo, al Ministero dell’Ambiente, la ditta esecutrice CIMOLAI, incaricata dal futuro gestore AMInvesco ha presentato il progetto, recentemente cantierizzato, di copertura dei parchi minerali.

L’Osservatorio Permanente per il Monitoraggio dell’Attuazione del Piano Ambientale dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto, previsto dal DPCM del 29 settembre 2017 si è riunito sotto la presidenza del Direttore Generale della DVA, dr. Giuseppe Lo Presti.

Alla seduta, oltre alla struttura commissariale ed il futuro gestore, AMInvestco, hanno  partecipato rappresentanti del Ministero dello Sviluppo economico,  di quello della Coesione Territoriale e del Mezzogiorno, dei Comuni di Statte e Taranto, della Provincia di Taranto, della Prefettura, di ISPRA e della Commissione istruttoria per l’AIA-IPPC.

Inoltre nel corso della seduta la struttura commissariale ha dato conto analitico dello stato degli interventi previsti dal Dpcm del 29 settembre 2017 e l’Osservatorio ha preso atto delle comunicazioni e ha chiesto alcune integrazioni e chiarimenti relativi ai lavori di copertura dei campi minerari e fissato le relative tempistiche. Infine si è stabilito che la prossima riunione si terrà nel mese di  maggio.

Il verbale della seduta, unitamente ai relativi allegati,  è disponibile per la consultazione al seguente link: http://aia.minambiente.it/Documentazione.aspx

REGIONE PUGLIA ASSENTE

Ci sono almeno due anomalie che caratterizzano  i lavori dell’Osservatorio. La prima: la mancata partecipazione al tavolo di rappresentanti della Regione Puglia (assenza pesante che meriterebbe una seria riflessione sul comportamento dell’ente in merito ad un argomento così delicato).  La Regione Puglia, anche se più volte sollecitata, non ha ritenuto di individuare alcun rappresentante. La secondo anomalia: Arpa Puglia non è stata coinvolta nell’Osservatorio,  né inserita nel decreto di costituzione dello stesso. Eppure il suo contributo sarebbe stato indubbiamente utile.