Ilva, lo Slai Cobas si prepara alla prossima udienza

udienza ilvaTARANTO – «Il 21 novembre è stata fissata la nuova udienza legata all’inchiesta “Ambiente Svenduto”, in cui saranno presentate le eccezioni sulle costituzioni delle parti civili ed eccezioni in genere. Probabilmente il 12 dicembre si svolgerà  l’udienza per lo scioglimento della riserva sulle parti civili. Queste le decisioni, arrivate alle 14 di oggi da parte del Gup, dopo una lunga mattinata di presentazione e deposito delle parti civili. Circa 800». E’ quanto si legge in una nota dello Slai Cobas che – tramite un collegio di cinque avvocati, coordinato dall’avv. Bonetto di Torino – ha presentato circa cento parti civili. Si tratta di operai Ilva e dell’indotto, la maggior parte dei quali tuttora in fabbrica, dipendenti delle ditte operanti nel cimitero, abitanti del quartiere Tamburi, familiari di operai deceduti. L’auspicio espresso dallo Slai Cobas è che si aggiungano anche altri cittadini all’azione legale affinché questo processo non sia una “tragica farsa”  e si ottenga giustizia.

Be the first to comment on "Ilva, lo Slai Cobas si prepara alla prossima udienza"

Tinggalkan komentar