Ilva: per Bondi bastano 1,8 miliardi – Spaltini nuovo direttore Ufficio Acquisti

Ilva - cordate incontrano sindacati

sede ilvaROMA – Le risorse necessarie per l’ammodernamento e l’adeguamento degli impianti richiesti dall’Autorizzazione integrata ambientale per l’Ilva di Taranto ammonterebbero a circa 1 miliardo e 500 milioni di euro cui andrebbero aggiunti circa 300 milioni per realizzare e migliorare le discariche a servizio dello stabilimento. E’ questa la cifra comunicata oggi dal commissario governativo Enrico Bondi ai sindacati nazionali e territoriali dei metalmeccanici di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil di Taranto, Genova, Novi Ligure e Racconigi.

Oggi, Bondi ha annunciato che il nuovo responsabile dell’ufficio acquisti dell’Ilva di Taranto è Loris Spaltini, proveniente dalla direzione acquisti della Fiat. Si tratta della seconda nomina rivolta all’esterno all’azienda.  A fine luglio il commissario straordinario aveva istituito un dipartimento per l’Autorizzazione integrata ambientale composto da trenta ingegneri e diretto da  Erder Mingoli, già  manager della Lucchini, azienda siderurgica di cui Bondi si è occupato in passato.

Be the first to comment on "Ilva: per Bondi bastano 1,8 miliardi – Spaltini nuovo direttore Ufficio Acquisti"

Tinggalkan komentar