AttivaLizzano denuncia: “Anguille e gamberetti morti nel canale Li Cupi”

LIZZANO – Un tappeto di anguille e gamberetti morti: no, non è una scena di un film ma è l’immagine raccapricciante che è saltata all’occhio di un contadino di Lizzano, ieri, mentre era nel suo campo adiacente il canale Li Cupi. No, non basta l’acqua nera, non basta l’odore di fogna, non basta che i campi siano inondati di fango ed altro… ora anche i pesci morti.

Il proprietario terriero ha pensato così di contattare ieri l’associazione e insieme ad alcuni soci è ritornato nuovamente al tuo terreno agricolo per cercare di capire. “Un fenomeno anomalo, in tanti anni che lavoro il mio campo non mi era mai successo di vedere qualcosa di così spaventoso. Nel canale Li Cupi non ci sono mai stati animali morti”, ha commentato il contadino ancora incredulo.

Cosa sta succedendo? L’associazione ha allertato oggi il sindaco, Dario Macripò, la Polizia Municipale e i Carabinieri di Lizzano che si sono recati questa mattina sul posto per un sopralluogo. La stessa Polizia locale ha affermato che l’Arpa verrà avvertita per farla intervenire. Quanto ancora dovremo aspettare per smettere di accogliere denuncie, segnalazioni e lamentele di cittadini, turisti e proprietari terrieri?

Comunicato stampa di ATTIVALIZZANO

Be the first to comment on "AttivaLizzano denuncia: “Anguille e gamberetti morti nel canale Li Cupi”"

Tinggalkan komentar